Come allontanare le persone negative

Capita a tutti, almeno una volta nella vita, di trovarsi a contatto con gente negativa.

La negatività alberga nei cuori pieni d'odio, rancore, cattiveria, invidia, negli spiriti stressati, demotivati, arrabbiati, frustrati.

Queste persone trasmettono pensieri oscuri, contaminando psicologicamente chi sta attorno a loro. Succhiano la positività di chi ha sempre il sorriso sulle labbra ed affronta ogni giornata con pazienza, ottimismo, rispetto per gli altri ed allegria. In tal caso è opportuno evitare condizioni degenerative per la propria salute mentale e corporea.

Pertanto, quando la situazione comincia a scivolare di mano, è necessario allontanare il male.

Occorre una buona dose di ottimismo e convinzione nei propri mezzi.

Le vibrazioni delle persone negative viaggiano a frequenze basse, emanando pensieri oscuri che ledono il benessere fisico e psichico altrui. Più si sta a contatto con questi individui senza proteggersi e più ci si autolimita inconsciamente. Subire atteggiamenti negativi, quotidiane frasi poco piacevoli, provoca un'installazione involontaria di atteggiamenti che, con il tempo, possono impedire un'azione vincente per il futuro. La migliore soluzione è allontanare queste persone o far sì che si allontanino da sole.

È importante rendersi conto che, allontanare le persone negative dalle proprie cerchie, non vuol dire abbandonarle a sé stesse. Bisogna imparare a diventare proattivi, anziché reattivi. Pertanto, quando si ascolta l'interlocutore provando dolore, disagio, malessere, bisogna recidere questo cordone ombelicale. In questo modo, si compie solo un atto d'amore verso sé stessi. Si rimane fedeli ai propri obiettivi, ai propri sogni, senza lasciarsi condizionare o limitare. Questi individui godono degli insuccessi altrui.

Non dimenticare mai: È opportuno mantenere un atteggiamento distaccato evitando di lasciarsi condizionare dalle parole altrui.