Gran Gala della Croce Rossa Italiana di Sansepolcro: una straordinaria serata all'insegna della solidarietà

Ha riscosso uno strepitoso successo il Gran Gala della Croce Rossa Italiana organizzato lo scorso 9 febbraio dal Comitato biturgense nell’elegante sala “Piero della Francesca” del Borgo Palace Hotel di Sansepolcro.

Circa centotrenta le persone intervenute, molte delle quali soci dei più importanti Clubs Service della Valtiberina (Lions, Rotary, Fidapa, Soroptmist e Inner Wheel), della Pro Loco di Gragnano e della gemellata Associazione Malattie Renali (A.Ma.Re.) di Città di Castello.

Ospite d’onore il Sindaco della Città di Sansepolcro, Mauro Cornioli, sempre molto vicino alle associazioni di volontariato e sensibile alle loro attività di beneficienza.

La cena è stata preceduta dall’intervento di saluto da parte del Presidente della Croce Rossa Italiana di Sansepolcro, Biagio La Monica, che ha ringraziato tutti gli intervenuti e gli sponsor. Ha sottolineato che diventare volontari di Croce Rossa nasce dalla necessità di sentirsi parte integrante di un progetto improntato sulla costruzione della bellezza, di un mondo migliore. Ha illustrato come ci si sente da volontari di Croce Rossa e su quali principi si fonda il loro operato. Un ringraziamento particolare il presidente ha voluto rivolgerlo ai propri volontari, molti dei quali presenti in sala: “Sono veramente grato a tutti i miei volontari che, per solidarietà, altruismo, spirito di sacrificio e, consentitemi di dirlo, amore, profusi in un impegno quotidiano, costituiscono un'alternativa fondamentale e concreta ad un modello di società dove, ciò che veramente conta sembra essere unicamente la realizzazione personale e il soddisfacimento delle proprie ambizioni.”.

A seguire, è intervenuta la dottoressa Danila Eleonori, Delegata all’Area “Sociale” ed impareggiabile organizzatrice dell’evento, che ha illustrato il programma della serata e la finalità della raccolta fondi: “I fondi saranno destinati all’acquisto di viveri, farmaci e generi di prima necessità da devolvere a tutte quelle persone che soffrono la povertà: e nella nostra Valtiberina sono davvero tante. La cosa di cui queste persone hanno più bisogno è che qualcuno li ascolti e restituisca loro la dignità di essere umano. La Croce Rossa ha sempre risposto e continuerà a rispondere alle loro richieste di aiuto”.

Durante la cena sono stati venduti i biglietti della lotteria di beneficenza, poi estratti a sorte. I più fortunati si sono aggiudicati i premi offerti dai numerosi sponsor della Valtiberina.

In palio anche tre belle opere d’arte, realizzate dagli artisti Pino Nania, Luigi Falasconi ed Elena Merendelli.

Al termine della lotteria hanno avuto inizio le danze, che sono proseguite fino a tarda notte all’insegna del divertimento e della spensieratezza, con in testa i Giovani della CRI, meravigliosi e coinvolgenti.

Il Presidente Biagio La Monica ha espresso tutta la sua soddisfazione per la buona riuscita dell’evento.

“È stata una serata partecipata e straordinaria. Grazie alla generosità di tutti, l’evento ha consentito di raccogliere una cifra di tutto rispetto. Voglio complimentarmi con la Direzione del Borgo Palace Hotel per l’eleganza della location e la raffinatezza della cena e con l'eccellente duo musicale Claudia & Enrico”.